Cofidis Logo
©2016 Cofidis SpA
Via G. Antonio Amadeo, 59 – 20134 Milano
PI 12925830155 – CF 07706650152

PagoDIL: come aiuta i retailer e gratifica i clienti

Il passato. Negozi invasi dalla burocrazia, commercianti alle prese con numerosi documenti per verificare l’attendibilità dei clienti che chiedevano un finanziamento, trasformandosi in un esperto fiscale, uffici appositi all’interno dello store dedicati a questo servizio, che toglievano spazi utili per l’esposizione dei prodotti e tempo per seguire altri clienti. Inoltre l’utente doveva aspettare giorni l’autorizzazione al dilazionamento a rate ed, eventualmente, ritornare in negozio per finalizzare l’acquisto.

Il presente. Si è ridotto l’impatto della burocrazia e il retailer non deve più raccogliere documenti e dati sui clienti. Non esistono più uffici dedicati alla consulenza fiscale dei commercianti, che hanno a disposizione più tempo da dedicare ai propri utenti, e c’è più spazio per i prodotti. L’acquirente sa subito se il dilazionamento è approvato e può finalizzare l’acquisto portandosi a casa i prodotti desiderati.

Cosa è successo? Tra i servizi che facilitano il pagamento è comparso PagoDIL, il servizio offerto dai Partner convenzionati con – Cofidis che garantisce l’esito immediato della richiesta del cliente che deve presentare solo la carta d’identità e il Bancomat, ormai presente nelle tasche di tutti. Semplificazione burocratica e drastica riduzione dei tempi sono i punti di forza di un sistema che permette ai merchant di dilazionare il costo di acquisto del bene da 200 a 5.000 Euro in rate variabili da 2 a 12 mesi. E il merchant riceve subito l’intero importo della vendita.

Al di là delle cifre – +37% delle intenzioni di acquisto e +31% di aumento della capacità di acquisto del cliente – è importante sottolineare anche come è cambiata la percezione del cliente stesso. Prima era considerato un elemento quasi marginale in questo lungo processo, e nel punto vendita si creavano due categorie: i clienti di serie A che pagavano tutto e subito con assegni o contanti, e quelli di serie B che pagavano a rate.

Luca Giacoma-Caire, Direttore Marketing di Cofidis, ha esposto l’esperienza di PagoDIL nel corso del recente 12° Consumer & Retail Summit di cui abbiamo reso conto in un precedente articolo, con l’esemplare case history di Decathlon, azienda francese di abbigliamento e attrezzatura sportiva con oltre 100 esercizi in Italia e partner Cofidis dal 2016. La crescita di tutti gli indici economici legati all’uso di questo strumento per il pagamento è stata sempre costante mentre il feedback positivo dell’azienda riguarda tre valori fondamentali: velocità, semplicità e produttività.

La velocità consente al personale di vendita di dedicare più tempo ai clienti, valorizzandoli e personalizzando l’acquisto finale, la semplicità permette al personale di cassa di chiudere il pagamento senza una specifica formazione finanziaria, la produttività garantisce un aumento dello scontrino medio, in linea con il +54% della cifra certificato negli esercizi partner.

E il futuro? L’incessante evoluzione dei metodi di pagamento spinge PagoDIL a migliorarsi: già entro il 2019 si prevede di rendere disponibile il prodotto finanziario online per intercettare la crescita degli acquisti digitali, mentre per i negozi fisici si sviluppano implementazioni tecnologiche nei POS per ottimizzare ulteriormente il processo di acquisto, aiutare i commercianti e gratificare i clienti.