Cofidis Logo
©2016 Cofidis SpA
Via G. Antonio Amadeo, 59 – 20134 Milano
PI 12925830155 – CF 07706650152

Il digitale in Italia continua a crescere e apre nuove prospettive

Prosegue la rivoluzione digitale in Italia. Nel 2016 si è confermata la ripresa in atto del mercato dell’informatica, delle telecomunicazioni e di internet e nel 2017 è prevista un’ulteriore accelerazione, grazie alle componenti più innovative come il cloud e il mobile business. Si aprono così sfide e opportunità per le imprese, anche quelle del mondo retail, che possono sfruttare i nuovi strumenti per rafforzare il loro business.

Secondo l’ultimo rapporto di Assinform, l’associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende del settore Ict, il mercato digitale italiano ha mostrato nel 2016 una crescita dell’1,8% raggiungendo un giro di affari di oltre 66 miliardi di euro. Una ripresa iniziata già nel 2015 e destinata a proseguire nel medio termine, con una accelerazione a partire già da quest’anno. Le previsioni per il 2017 segnalano infatti un’espansione attorno al 2,3 per cento.

Guardando più nel dettaglio l’evoluzione del mercato, emergono ambiti con potenzialità dirompenti, che si pongono come basi della trasformazione digitale presente e futura. Si tratta delle componenti più innovative, le cosiddette digital enabler, come il cloud, l’internet of things, la sicurezza informatica e il mobile e social business. Queste componenti sono cresciute a doppia cifra nel 2016: il Cloud ha visto un +23%, il mobile business un +13% e le soluzioni per la sicurezza un aumento dell’11%.

Un dinamismo destinato a proseguire anche quest’anno e oltre, con conseguenze importanti per le imprese. “I digital enabler giocano un ruolo chiave perché permettono di fare cose nuove e di creare nuovi mercati”, conclude Agostino Santoni, presidente di Assinform.

Fonte: Assinform

Log in with your credentials

Forgot your details?