Cofidis Logo
©2016 Cofidis SpA
Via G. Antonio Amadeo, 59 – 20134 Milano
PI 12925830155 – CF 07706650152

Acquisti con carta: cosa aspettarsi nel 2017

Le dinamiche di spesa dei consumatori italiani con carte di credito e prepagate previste per il nuovo anno

Sarà un 2017 di sostanziale stabilità. Almeno per quanto riguarda le tendenze di acquisto degli italiani con carte di credito e prepagate. Nel nuovo anno, la spesa con la moneta elettronica crescerà sostanzialmente allo stesso ritmo di quello del 2016, con dinamiche geografiche e trend di consumo simili. Questi i principali risultati del recente Osservatorio Acquisti di CartaSì.

Dopo una crescita del 4,5% evidenziata nel 2016, la spesa media con carte da parte dei consumatori italiani dovrebbe aumentare ancora nel 2017, a un tasso previsto del 4,3 per cento rispetto all’anno precedente. Cosa verrà acquistato? Secondo la ricerca di CartaSì, anche i trend di consumo verranno grosso modo confermati. Tra i settori, saranno i beni non alimentari al dettaglio e i servizi vari, soprattutto quelli postali, a vedere la maggiore crescita di spesa con carte. Informatica e beni digitali resteranno al terzo posto, con un aumento di spesa che dal +9,3% del 2016 dovrebbe rallentare a un +5,6% nel 2017.

I settori alberghi e ristoranti, alimentari e abbigliamento dovrebbero registrare una crescita più moderata ma stabile. Mentre una buona ripresa si vedrà nelle telecomunicazioni e nel comparto viaggi e trasporti. Infine, la categoria beni per la casa sarà l’unica voce di spesa a mantenere un segno negativo anche nel 2017.

 

30-12-2016_trend-settoriale-3-01

 

Anche a livello geografico, non dovrebbero registrarsi cambiamenti significativi. Nelle regioni del Nord Italia le spese con carta dovrebbero crescere nel 2017 più della media nazionale, con il picco del Trentino Altro-Adige, che vedrà un aumento dell’8,7%. In rallentamento invece la tendenza di acquisto con carta nel Sud e nelle Isole con un -0,1% previsto per Basilicata e Calabria.

Analizzando da ultimo le dinamiche sui canali di acquisto, emerge che le spese con carta effettuate nel negozio fisico vedranno più o meno la stessa crescita del 2016 (+1,6%), mentre quelle tramite eCommerce rallenteranno un po’ il passo, seppur mantenendolo sostenuto: dopo il +16,4% del 2016 è previsto un +14% nel 2017. Una decelerazione che la ricerca definisce come un semplice “fisiologico rientro”, visto il tasso di crescita a doppia cifra.

Fonte: Osservatorio Acquisti di CartaSì

Log in with your credentials

Forgot your details?