Cofidis Logo
©2016 Cofidis SpA
Via G. Antonio Amadeo, 59 – 20134 Milano
PI 12925830155 – CF 07706650152

Pagamenti digitali continuano a crescere, è boom del contactless

I pagamenti digitali, vale a dire quelli senza contante, continuano ad aumentare in Italia, trainati dalle ultime innovazioni come il contactless. E’ ciò che emerge dall’Osservatorio Mobile Payment & Commerce, elaborato dalla School of Management del Politecnico di Milano e diffuso questo mese.

Nel 2016 i pagamenti digitali hanno raggiunto i 190 miliardi di euro, evidenziando un aumento del 9% rispetto all’anno prima e arrivando a ricoprire il 24% degli acquisti degli italiani. La crescita è stata sostenuta dalle modalità più innovative di pagamento, vale a dire i cosiddetti New Digital Payment, come l’eCommerce, i pagamenti tramite smartphone o carte contactless. Questa tipologia è infatti cresciuta del 51% in un anno, superando i 30 miliardi di euro, e nel 2019 è vista sfondare quota 100 miliardi.

Guardando nel dettaglio, sono l’eCommerce e l’ePayment a rappresentare la componente principale dei pagamenti innovativi. L’acquisto di beni e servizi tramite computer o tablet sono saliti del 14%, arrivando a valere 18,7 miliardi di euro. Ma a crescere di più sono state in assoluto le transazioni effettuate in modalità contactless (senza contatto che rendono la procedura molto più rapida): +700% per un valore di 7 miliardi di euro. Un vero e proprio boom che è stato favorito dalla progressiva diffusione degli strumenti. Oggi in Italia si contano 40 milioni di carte che permettono di concludere il processo di pagamento semplicemente avvicinandola al lettore (in altre parole 2 su 5) e 1 milione di POS abilitati (1 su 2).

Ma non solo. Gli italiani sono diventati più consapevoli della comodità di questi pagamenti senza contatto. Dallo studio emerge infatti che il “tocca e vai” non è più utilizzato solo per i micro pagamenti sotto i 25 euro (per cui non serve nemmeno inserire il Pin), ma anche per gli acquisti più alti, con uno scontrino medio che si aggira ora sui 50 euro. E la loro diffusione è destinata a continuare. I pagamenti contactless sono visti salire entro il 2019 a 50-70 miliardi di euro di valore.

Forte crescita anche per il mobile payment. L’acquisto effettuato tramite smartphone è aumentato in Italia del 63% generando un transato di 3,9 miliardi di euro nel 2016 che lo classifica come la terza grande componente dei pagamenti più innovativi. E in futuro anche questa modalità si diffonderà sempre di più, grazie allo sviluppo del Mobile Proximity Payment (letteralmente il pagamento tramite cellulare in prossimità), per cui si paga avvicinando il telefono al terminale. Ancora all’inizio, questa modalità riceverà una spinta importante nei prossimi anni con l’arrivo anche in Italia dell’applicazione ApplePay e simili.

Fonte: Osservatorio Mobile Payment & Commerce

Log in with your credentials

Forgot your details?